Straordinaria partecipazione dell’artista italiana Laura Zeni, al progetto internazionale e pluriennale “In difesa delle acque”.

Nell’ambito del Festival Direzione Alterità, si inaugura mercoledì 5 Luglio 2017 dalle ore 18,30 alle ore 21,30 il progetto di arti visive In difesa delle acque curato da Francesca Pietracci.

Il programma comprende tre mostre che rimarranno aperte fino al 5 Settembre 2017 e che si svolgeranno negli spazi interni e negli spazi esterni del complesso “Giannettino” nel Comune di Cisternino (provincia di Brindisi). Il nucleo centrale dell’esposizione è costituito dall’installazione itinerante in Europa e nelle Americhe dedicata alle donne della Patagonia argentina che lottano ogni giorno contro l’avvelenamento delle loro acque provocato dalla fatturazione idraulica del sottosuolo per l’estrazione del petrolio, comunemente denominata fracking. Ad essa si collegano anche le installazioni, i video e le opere pittoriche e fotografiche di artisti residenti in Italia e in alcuni stati europei specificamente dedicate al tema più generale del corretto impiego dell’acqua o della sua mancanza o dell’uso scorretto che se ne fa.  Tuttavia attraverso questa serie di opere si vuole principalmente sottolineare il concetto di acqua come principale elemento vitale, fonte di benessere e di piacere.

Le opere esposte sono il risultato di un impegnativo lavoro di ricognizione alla ricerca di artiste e artisti che già avevano realizzato i propri lavori dedicati al concetto di acqua. Non si tratta dunque di opere commissionate per l’occasione.

Allo stesso tempo il tema, trattato da artiste ed artisti di diversa provenienza culturale, geografica e stilistica,  costituisce anche un’occasione per esplorare i più disparati linguaggi dell’arte contemporanea e fare in modo che essi dialoghino con la città di Cisternino  attraverso visite guidate e incontri.

In difesa delle Acque

a cura di Francesca Pietracci

organizzazione Approdi ass. cult.

1.

Agua Mujeres Vida 2017 – mostra internazionale a sostegno delle donne mapuche argentine

progetto di Francesca Pietracci e Giulio Nicola Soldani

organizzazione italiana Approdi ass. cult.

organizzazione argentina Assemblea Permanente del Comahue por el Agua –APCA.

opere di

Maree Azzopardi, Irene Cruz, Patrizia Dottori, Anna Esposito,Eva Fischer, Ines Fontenla, Elizabeth Frolet, Gaia Giugni, Marta Kramli, G&K Lusikova, Rosa Madonna, Anna N. Mariani, Francesca Martì,Isabella Nurigiani, Marta Niylas, Daniela Papadia, Anna Paparatti, Virginia Ryan, Beatrice Tosi, Francesca Tulli, Fernanda Veron, Brigitte Vincken, Caterina Vitellozzi, Laura Zeni.

2.

Contenitori d’Acqua

installazioni

Carlo Cecchi – Publia Cruciani – Alessandro Fornaci

Video

Daniela Papadia – Salvator Spagnolo – Nora Lux – Karin Andersen – Patrizia Dottori

3.

Riserve Idriche

opere di

Andrea Boldrini – Georges de Canino – Carlo Cecchi – Publia Cruciani – Claudio Di Carlo – Patrizia Dottori – Ines Fontenla – Alessandro Fornaci – Jerome Glomaud – Anna N. Mariani – Innocenzo Odescalchi – Francesca Tulli –  Roberto Vignoli